ACUFENE: CONOSCIAMOLO MEGLIO

Hai presente quell'insopportabile fischio o ronzio nelle orecchie?

L’acufene è la sensazione di ascoltare suoni che altre persone non sentono: spesso questo problema è accompagnato da una perdita uditiva. L’acufene non è una malattia, bensì un sintomo, le cause che lo generano possono essere molte, e può essere paragonato alla sindrome dell’arto fantasma. Cioè la sensazione di sentire dolore in un arto che non si ha più.

Questo accade perché il cervello tende a sovracompensare, esattamente come per l’acufene.

Infatti, ciò che accade è che la parte del sistema nervoso legata alla funzione uditiva genera dei suoni. Questi suoni spesso sono simili a fischi, tintinnii, crepitii o suoni simili.

Il cervello compensa i suoni che non arrivano più al cervello a causa della perdita uditiva, ciò può portare alla percezione di un suono che non esiste se non per chi lo ascolta.

L’acufene è spesso accompagnato da una serie di problemi: difficoltà ad addormentarsi, irritabilità, difficoltà a rilassarsi, problemi di concentrazione.

L’acufene è spesso accompagnato da una perdita uditiva.

Un’ipoacusia quindi può essere a sua volta accompagnata da un’acufene. L’Associazione Americana dei Pazienti Acufenici* indica che oltre il 90% dei suoi membri soffre anche di una perdita uditiva.

FONTE

Novità in evidenza
Novità recenti